Vai al contenuto principale

Sistema di coltivazione
La produzione di caffè in Kenya avviene attraverso un sistema cooperativo, in quanto la maggior parte della coltivazione del caffè viene effettuata da piccoli agricoltori del Paese. La coltivazione del caffè è molto apprezzata dalla popolazione keniota, in quanto rappresenta la principale fonte di reddito.

Aree di coltivazione
La regione centrale del Kenya è nota per i suoi altipiani con terreni acidi, ideali per le piante di caffè. Il caffè keniota viene coltivato principalmente in aree come la catena di Aberdare, il Monte Kenya, Bungoma, Nakuru, Kisii, Nyanza e Kericho, mentre piantagioni più piccole si trovano nelle colline di Taita e Machakos.

Periodi di raccolta
La raccolta dei chicchi di caffè inizia ad aprile e si protrae fino a luglio, ma il raccolto migliore avviene nell'ultimo trimestre dell'anno.

Lavorazione del caffè keniota
Dopo la raccolta dei chicchi di caffè maturi, questi vengono fatti fermentare per più di 24 ore per rimuovere lo strato esterno prima dell'essiccazione e di altri processi come la tostatura.

Aroma e sapore del caffè keniota
Il caffè keniota è generalmente a tostatura media, ha un aroma accogliente e un sapore fruttato e di bacche, che piace agli amanti del caffè.

Specie di caffè keniote
Nel mondo esistono due tipi principali di caffè: robusta e arabica. In Kenya esistono varietà di arabica migliorate, note per la loro resistenza a parassiti e malattie, come SL 28, SL34, K7, che consentono di ottenere rese migliori.

Come viene preparato il caffè keniota in Kenya?
Sebbene in passato i kenioti consumassero più tè che caffè, negli ultimi anni il consumo di caffè è aumentato. Il "caffè amaro keniota", noto come "Kahawa Chunghu", viene preparato in uno speciale bollitore su un fornello a carbone.

Dimensioni dei semi di caffè
Il caffè keniota si ottiene da semi di caffè classificati in base alle loro dimensioni. Le dimensioni più grandi sono classificate come AA e sono considerate i semi di migliore qualità. Le altre dimensioni sono AB, C, PB, T, TT, UG1, UG2, UG3.

Anche se ci sono altri fattori determinanti per un caffè di alta qualità, il gusto e l'aroma sono le principali preoccupazioni degli amanti del caffè. Questo è evidente quando si parla di caffè keniota, che si distingue nel mercato del caffè con qualsiasi marchio.

Avete bisogno di aiuto?